Unioncamere
27 Febbraio 2017

Crescono del 10% le imprese guidate dai giovani

In Italia crescono le imprese dei giovani: nel 2016 sono aumentate del 10% quelle guidate da under 35, arrivando a 608 mila. Lo rileva una ricerca di Unioncamere basata sulle iscrizioni alle Camere di Commercio che sottolinea come nelle telecomunicazioni e nei servizi di accesso a internet addirittura il 52% delle nuove imprese sia fondato da ragazzi.

I settori dove i giovani sono più presenti sono però ancora quelli tradizionali: oltre il 60% delle attività giovanili registrate si concentra infatti nel commercio (174mila imprese), nelle costruzioni (85mila), nel turismo (62mila).

Una novità in controtendenza rispetto ai dati degli ultimi anni è invece la presenza nel settore dell'agricoltura dove le imprese guidate da under 35 sono 52 mila con quasi 10 mila nuove iscrizioni solo nel 2016, un dato che va a invertire la diminuzione di aziende nel settore che si era registarta fino a questo momento.

Tra i settori in crescita da segnalare anche il finanziario con 3.400 nuove imprese giovanili nate nell'ultimo anno che si occupano di attività ausiliarie (promotori, agenti e broker assicurativi) e rappresentano quasi il 50% delle nuove attività fondate in questo comparto. A trazione giovane sono inoltre il 46% delle neonate attività di parrucchieri, barbieri, estetisti con 3.756 aperture.